STAI ASCOLTANDO

Avatar

On Air

IN ONDA ADESSO Playlist / 20:00 - 21:00
Rate this item
(0 votes)
in NEWS

Uscito il nuovo disco del noto compositore barese, realizzato in collaborazione con
Puglia Sounds e con la partecipazione di musicisti internazionali.

Ivan Iusco torna a muovere i suoi passi nell’electronic music con un altro importante
progetto. Uscito il 13 novembre il suo ultimo disco di inediti “ Synthagma ”, album realizzato
in collaborazione con Puglia Sounds in versione digitale e in vinile (quest’ultimo in
edizione limitata rosso traslucente), che basa i suoi suoni sulla musica elettronica degli
anni 90’ ; in particolare, sulla musica nata durante il periodo del movimento culturale cyberpunk . 


“Da tempo avevo in mente di comporre un album partendo da un preciso periodo storico
del mio percorso”. - afferma infatti Ivan Iusco - “Un periodo storico in cui la musica
elettronica iniziò ad avere un forte impatto a livello globale, interagendo su diversi fronti,
compreso il movimento culturale del cyberpunk . Mi riferisco ovviamente agli anni '90. Ho
avuto la sensazione di aver lasciato non scritto un capitolo legato a quei tempi. Nel 2018
questo pensiero è riapparso e così ho deciso di concepire un album che guardasse con gli
occhi di quel periodo la materializzazione della nostra fragile contemporaneità post-umana ” .


Una fragile contemporaneità, che Iusco racconta in 12 tracce , alcune di queste realizzate
con la collaborazione di artisti internazionali: la cantante e musicista greca Kid Moxie in
Head On Fire, Fly’s Heart, e Other Side ; la soprano russa Maria Bochmanova in
Synthagma , e il violinista italiano Leo Gadaleta nella maggior parte delle tracce dell’album.
Il disco è targato Minus Habens Records .


Dall’album sono stati estratti i due singoli Head On Fire e Sabotage , i quali video musicali
hanno anticipato e promosso l’uscita del disco.
Synthagma è stato registrato a cavallo del 2018 e del 2019 a Los Angeles , fatta
eccezione per la title track , che è stata registrata nello storico PRS Studio di San
Pietroburgo, in Russia.


L'immagine di copertina dell’album, intitolata Untitled , ritrae una delle piste dell'aeroporto di
Santa Maria situato nell'arcipelago delle Azzorre. Essa è stata tratta dalla serie di foto “When
Light Casts no Shadow” (2008) del fotografo portoghese Edgar Martins , ex collaboratore
del NY Times che, fra suoi tanti progetti, ha anche pubblicato copertine e ritratti per i Pink
Floyd, Madonna e The Streets.


Ma, chi è Ivan Iusco e perché è importante conoscerlo?
Per chi ancora non lo sapesse, Ivan Iusco è un compositore, produttore discografico, e
regista italiano nato e cresciuto a Bari , ma ora residente a Santa Monica in California.
È particolarmente conosciuto per la creazione di colonne sonore di molti film e documentari
italiani (fra i più conosciuti Ho voglia di te di Luis Pietro e LaCapaGira di Alessandro Piva);
ma forse solo pochi lo conoscono per il suo esordio nella band Nightmare Lodge , che
fondò a Bari nel 1987 (tuttora attiva).

Sempre in quell’anno Iusco fondò nel capoluogo
l'etichetta discografica Minus Habens Records , con la quale diede il via alla pubblicazione
su cassetta ed LP di molti e importanti artisti della scena industrial e power electronics
italiana ed estera.

La Minus Habens Records è attualmente proprietaria delle sottoetichette
Minus Habens Soundtrack Collection, Disturbance, Casaluna e Lingua ; e Ivan Iusco ne è a
capo nel ruolo di direttore artistico .
È importante conoscerlo innanzitutto per le sue creazioni nell’ambito musicale; che fra
colonne sonore, album e singoli composti, ha prodotto materiale di altissimo livello
discografico (come dimostrano i premi musicali vinti nei suoi anni di carriera); e poi
sicuramente, anche per ciò che il suo lavoro rappresentare: con la Minus Habens Records e
il suo impegno nella musica per il cinema, Ivan Iusco è riuscito a stringere rapporti con
artisti, registi e produttori discografici di tutto il mondo, portando l’Italia (e il sud Italia in
particolar modo) fuori dagli schemi del classico cantautorato italiano , facendone
conoscere una diversa faccia, specialmente alla scena musicale estera.


Tutt’oggi è notevole il suo lavoro per i nuovi progetti d’impatto transazionale, eppure
strettamente connessi con le realtà e gli artisti del territorio pugliese, come nel caso
della collaborazione di Puglia Sounds e del violinista barese Leo Gadaleta per la produzione
di Synthagma.


di Micaela Cavestro 

 

 

Read 59 times
Login to post comments

Scarica Media TV - Official App


.

Contatti

via F. Crispi, 118A
Bari, IT 70123
Bari
www.mgradio.mediasud.tv
  • La radio, un lavoro per chi ha profonda passione nell'anima e voglia di trasmettere emozioni