Avatar

On Air

Maurettodj Alternote / 10:00 - 12:00
Rate this item
(1 Vote)
IRAVOX IRAVOX IRAVOX

Quinta puntata di Alternote

 

 

Iravox, al secolo Lorena Violetta Asaro, nasce nel ... (le avevo promesso che non avrei riportato la sua data di nascita e per quanto sul web sia conosciutissima ho tutta l’intenzione di non tradirla),

a Milano e un 3 di marzo.
È una cantautrice, una film maker ed una visual artist, ma soprattutto un tornado di donna, una di quelle che quando prepari l’intervista sai già che farà tutto lei

e che non rischi momenti noiosi o un po’ troppo statici.

La musica già da piccolina gliela fa conoscere il papà Fausto, grandissimo appassionato, anche lui cantautore e collezionista di vinili, quindi di un sound (termine al quale Lorena ci tiene moltissimo) che oggi si sta un po’ perdendo.
Un papà dolcissimo e orgogliosissimo, basti leggere il suo commento pervenuto in diretta durante la puntata.

A 9 anni Lorena inizierà a studiare canto e chitarra e lo farà costantemente fino a quando non si sentirà finalmente pronta a depositare il suo nome d’arte alla S.I.A.E.
Da questo momento in poi sarà una escalation di esperienze, composizioni e incontri, come quello con il suo Danilo Bajocchi, musicista ecclettico, fantasioso, innovativo (ogni aggettivo in realtà andrebbe bene, ma Lorena ci suggerisce di non utilizzare mai geniale, perché Bajocchi è un uomo di grande modestia che detesta la presunzione, e noi ci fidiamo di lei), ma anche produttore artistico, che vanta collaborazioni con Enrico Ruggeri, Matia Bazar, Demo Morselli, Mango e Fiorello, col quale nasce anche una bella amicizia.
Si fa tutto assieme ormai: si produce, si arrangia, si esperimenta e il connubio è così prolifico che a volte si giunge a risultati ottimi sin dal primo tentativo.
I lavori artistici sono sempre originali, e spaziano in un elettro-pop-rock accompagnato da un forte visual dark, e questo anche per la passione per il fantascientifico.

Un po’ di discografia: nel 2009, a quasi 10 anni dalla nascita del duo, vengono inviati in radio due singoli promozionali che iniziano a far circolare il nome Iravox in tutta Italia e nel 2011, con il brano COME I DELFINI, Iravox viene premiata per il terzo posto nella categoria cantautori del contest Sanremo EXPO Music; nel 2014 invece il singolo FEBBRE diventa il brano indie più trasmesso nella categoria "Absolute Beginners - Donne".


La Universal Music Group inizia a distribuire tutti i singoli di Iravox e il riscontro in radio e TV è sempre crescente.
Nel 2015 esce GIROTONDO, il brano in cui si riconosce di più e scritto addirittura 10 anni prima ma da una Lorena probabilmente diversa, più introspettiva, per sua stessa ammissione (il brano sarà anche tradotto in una versione inglese RING AROUND THE ROSIE).


Continuiamo: nel 2015 esce anche SENZA LIMITE, il duetto con Viola Valentino, presentato in anteprima assoluta su RAI2,
durante la trasmissione televisiva "I Fatti Vostri" di Giancarlo Magalli, e a fine 2015 viene pubblicato da Universal il cd singolo SENZA LIMITE.
Ancora: nel 2016 esce SENZA LIMITE REMIX, che entra nella prestigiosa compilation Hit Mania Champions 2016, distribuita in tutti e sottolineo tutti mega-stores d'Italia, WONDERLAND (anche qui duplice versione italiana/inglese).


A febbraio 2017, durante la serata finale del Festival di Sanremo, Iravox si esibisce in camicia di forza e catene davanti all'Ariston per le telecamere di "Blob" di RAI3 e al Palafiori de “W Sanremo con Red" di Red Ronnie.
A gennaio 2018 esce il singolo CONTROLUCE, nel giugno dello stesso anno esce la cover punk-rock de IL CIELO IN UNA STANZA di Gino Paoli e il 9 ottobre Iravox presenta la sigla televisiva di "Diretta Stadio", composta appositamente per 7 Gold.
Alla fine di un 2018 ricchissimo però c’è anche qualche imprevisto che porta a ritardare (ancora oggi) l’uscita di CONTROLUCE, l'album che raccoglie tutti i singoli di Iravox in italiano.

Siamo arrivati quasi ad oggi ma l’8 marzo 2019 merita una menzione speciale per l’uscita di PICCOLE DONNE, brano che ha una storia a se, e che raccoglie una protesta vera e propria nei confronti dei Talent show e di tutto ciò che gravita attorno ad essi, e quindi all’intero show business e al comportamento compulsivo legato al voler apparire a tutti i costi.


Durante l’ora passata con noi, Lorena snocciola simpaticamente, ma mantenendo sempre una serietà molto rimarcata, tantissimi aspetti secondari importanti e che spesso vengono tralasciati, sbagliando.
Scherzi a parte, anche se gli aneddoti fanno sorridere e si raccontano per sdrammatizzare, come quello con il quale ci fa capire che vorrebbe lavorare anche solo attraverso il suo avatar (presumo che questa idea derivi dall’amore per il fantascientifico già citato prima) ci rendiamo conto che troppo spesso il prodotto finale che ci propinano è un qualcosa che non resterà a lungo nella memoria di chi .. ascolta, a differenza di tempi andati in cui il brano riecheggiava fino ad arrivare anche a noi oggi.


Forse proprio per questa voglia di lasciare una propria firma tangibile che il giorno di Pasqua nasce Gocce di Speranza (con Alessandro De Simone) un vero e proprio inno al non mollare mai difronte a niente per quanto una situazione possa rivelarsi difficile e disperata.
Grazie Iravox e grazie ai tuoi fidi scudieri se da quei balconi comunque in un modo o nell’altro stiamo tentando di ripartire.

Termino il mio articolo con le parole del nostro Francesco Anelli, conosciuto anche come Comandante Blink:
“.. Desidero focalizzare l'attenzione sulla poliedricità di Lorena.
Si evince, sin dalle prime battute, che la sua musica è composita, può essere paragonata ad un prisma che scompone la luce in tanti rivoli, e gli stessi, dopo una evoluzione e una maturazione, sfociano nel mare della sua artisticità come gemme vere e proprie.
Non si può certo dire che a Lorena manchi il bernoccolo delle arti e lo si comprende quando si guardano i suoi video, dove c'è la cura e lo studio del particolare, dove affiorano le sue passioni letterarie.
Per concludere, il suo modo pulito di proporsi, senza filtri, vincoli e sempre in maniera equilibrata, la fanno apprezzare a 360 gradi.
Per noi, come Mgradio, è stato un onore poterla conoscere anche nei suoi aspetti più umani..”

Giuseppe De Giosa e Francesco Anelli
MgRadio
Mediatv

Read 172 times

Media

Login to post comments

Scarica Media TV - Official App


.

Contatti

via F. Crispi, 118A
Bari, IT 70123
Bari
www.mgradio.mediasud.tv
  • La radio, un lavoro per chi ha profonda passione nell'anima e voglia di trasmettere emozioni